Cronaca

Sesso a gogò: chiuso a Maddaloni il centro massaggi “Vanity”.

A Maddaloni, i Carabinieri della locale stazione, unitamente a quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Caserta, hanno proceduto al controllo del centro massaggi “Vanity” ubicato a Maddaloni,  denunciando in stato di libertà due donne ed un uomo, rispettivamente di Caserta, Napoli e Casoria.

I tre sono ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in concorso.

I militari dell’Arma, infatti, a conclusione di un articolata  attività d’indagine, hanno effettuato l’accesso all’interno del centro massaggi dove si è accertata la presenza di tre donne, tutte sprovviste di contratto di lavoro, e di un cliente.

Le successive escussioni testimoniali hanno permesso di delineare il ruolo di una di esse che si occupava di assumere le operatrici, gestire le prenotazioni e riscuotere parte del guadagno.

Le prestazioni offerte, di natura sessuale, prevedevano la corresponsione della somma di denaro che variava dai 70 ai 100 euro.

La contestuale perquisizione ha consentito di rinvenire e sequestrare oltre ad una somma in denaro, anche un’agenda contenente l’elenco dei clienti ed il compenso giornaliero di ciascuna massaggiatrice.

Il locale è stato, altresì, sottoposto a sequestro amministrativo in quanto privo delle autorizzazioni.

Condividi!