Sport

Nuova Casertana: Corvino presidente, Pascarella vice e Lombardi socio di maggioranza

Alla fine di una settimana certamente “non tranquilla”, che ha agitato non poco tutti i tifosi rossoblù, si è arrivati alla definizione di un nuovo percorso per quanto riguarda la società Casertana FC.

Confermata la volontà di Giovanni Lombardi di lasciare la presidenza, i soci Lombardi, Giovanni Pascarella e Pasquale Corvino, insieme  al direttore generale Nicola Pannone, si sono incontrati a Castellammare di Stabia per stabilire il nuovo organigramma societario.

Così come precisato in un comunicato ufficiale “…la carica di presidente, lasciata dal dott. Giovanni Lombardi, da questo momento verrà ricoperta dal dott. Pasquale Corvino. Giovanni Pascarella diventa nuovo vicepresidente del club.

Contestualmente si è provveduto alla definizione delle quote societarie, confermando la presenza dei soci Giovanni Lombardi, Pasquale Corvino e Giovanni Pascarella.

Il tutto verrà illustrato, una volta formalizzata la domanda di ammissione al prossimo campionato di Lega Pro 2015-16, nel corso di una conferenza stampa convocata per mercoledì 1 luglio alle ore 18 presso la sala stampa ‘Mario Iannotta’ dello stadio ‘Pinto’ di Caserta”.

In altre parole, Lombardi rimane socio di maggioranza, ma si “defila” (quasi come se avesse voluto riservarsi di avere le “mani libere” da ogni incombenza per poter effettuare liberamente altre manovre di mercato su “altre piazze”) lasciando spazio a Corvino e Pascarella che, tra l’altro, dovrebbero a questo punto ricercare e favorire l’ingresso di nuovi soci nella compagine societaria.

Insomma, nonostante le buone intenzioni del DG Pannone di cercare di buttare “acqua sul fuoco” per tentare di riportare tranquillità nell’ambiente, la situazione rimane comunque abbastanza “fluida”, anche perché si susseguono le voci di mercato che riferiscono degli addii di Fumagalli, Carrus, Cruciani, Mancino, Mancosu e Cissè.

A ciò si aggiunge anche che traballa la posizione quale nuovo allenatore dei falchetti di Nunzio Zavettieri. Il trainer calabrese, sebbene ci sia un accordo verbale, non ha ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale da parte del club rossoblù, mentre da Andria si infittisce il pressing per fargli accettare la panchina dei pugliesi. Non è escluso quindi che il nuovo organigramma societario porti alla fine alla scelta di un diverso allenatore.

Quale potrebbe essere allora il futuro prossimo della Casertana? Forse quello di aprire un nuovo ciclo, puntando su giovani atleti di belle speranze da integrare ad un gruppo di più esperti onde fare un campionato per ben figurare per poi programmare un futuro più ambizioso.

Ma al momento si possono solo formulare ipotesi. Bisognerà infatti attendere la prossima conferenza stampa per avere qualche certezza.

Condividi!