Provincia di Caserta

Una lieve scossa di terremoto scuote Caserta e dintorni

Un lieve terremoto di magnitudo 2.3 della scala Richter è stato registrato in provincia di Caserta.

L’evento sismico è stato rilevato dai sismografi dell’INGV (Istituto nazionale di geofisica e Vulcanologia) lunedì 30 novembre alle ore 11.29 ad una profondità (ipocentro) di 10 km.

L’epicentro è stato individuato alle coordinate 41.08, 14.18, a 12 km a Nord di Aversa, 13 Km ad Ovest di Caserta ed a 17 Km a Nord di Giugliano in Campania, nel comune di Capua, a meno di 10 Km di raggio da San Tammaro, S. Maria la Fossa, S. Maria C.V., Grazzanise, Curti, Macerata Campania, San Prisco, Casaluce, Portico di Caserta, Villa di Briano, Casal di Principe, Casapulla, Frignano, San Cipriano d’Aversa, Teverola, Bellona, Vitulazio, San Marcellino e Carinaro.

Non si segnalano danni a cose o a persone.

E, dopo appena 4 gg, un’altra scossa di terremoto, anche essa per fortuna lieve, si è registrata a a Gioia Sannitica, nel Parco Regionale del Matese.

I sismografi hanno registrato un terremoto di magnitudo 2.3 ad una profondità di 10.7 km.

L’epicentro è stato registrato proprio nell’area matesina, già colpita tra dicembre e gennaio scorsi, da forti scosse che hanno creato non pochi danni.

 

Condividi!