Il Prefetto diffida il Comune di Caserta ed altri 70 della provincia

Il Prefetto diffida il Comune di Caserta ed altri 70 della provincia

apr 11, 2017

Il Prefetto di Caserta Arturo De Felice (nella foto) ha diffidato ben 71 Consigli Comunali della provincia (su 104 che in totale compongono la stessa provincia) ad approvare, entro venti giorni dalla notifica del provvedimento stesso, il bilancio di previsione 2017, il cui schema risultava già approvato dalla Giunta comunale.

I provvedimenti sono stati emessi nei confronti del Comune Capoluogo e dei Comuni di:

Ailano, Alvignano, Arienzo, Aversa, Bellona, Caianello, Capodrise, Capriati a Volturno, Capua, Carinola, Casagiove, Casal di Principe, Casaluce, Casapulla, Castel Campagnano, Castel di Sasso, Castel Morrone, Castel Volturno, Castello del Matese, Cellole, Cervino, Ciorlano, Conca della Campania, Curti, Dragoni, Falciano del Massico, Formicola, Frignano, Gallo Matese, Galluccio, Giano Vetusto, Gioia Sannitica,. Grazzanise, Gricignano di Aversa, Letino, Liberi, Lusciano, Macerata Campania, Maddaloni, Marcianise, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo, Mondragone, Parete, Pastorano, Piana di Monte Verna, Pietramelara, Pietravairano, Pignataro Maggiore, Pontelatone, Portico di Caserta, Prata Sannita, Presenzano, Riardo, Roccamonfina, Roccaromana, Ruviano, San Cipriano d’Aversa, San Marco Evangelista, San Prisco, Sant’Angelo d’Alife, Sant’Arpino, Sessa Aurunca, Succivo, Teano, Teverola, Tora e Piccilli, Vairano Patenora, Valle Agricola e Valle di Maddaloni.

Per il Comune di Recale, il Prefetto ha nominato un commissario ad acta per la predisposizione dello schema di bilancio a seguito dell’annullamento della delibera di approvazione dello stesso da parte della Giunta comunale.

Condividi!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | accetto

Contact Us

[shortcode]