Cesaro e Cappelli vincono l’edizione 2017 della “Matesannio”

Cesaro e Cappelli vincono l’edizione 2017 della “Matesannio”

giu 18, 2017

E’ terminata con la vittoria di Roberto Cesaro per i “lungo” e Guido Cappelli per il “corto”, l’edizione 2017 della gara ciclistica “Matesannio”, svoltasi all’interno del Parco regionale del Matese, con partenza ed arrivo a Gioia Sannitica.

La manifestazione ciclistica, giunta alla sua quinta edizione ed organizzata dal team capitanato dal presidente Claudio Melillo, da quest’anno è assurta a gara nazionale ed è stata inserita nel campionato nazionale della Federazione Ciclistica Italiana (FCI).

matesannio 2017

La Maratona del Matessanio ha fatto parte finora del campionato regionale della FCI ma, a seguito del notevole e progressivo incremento degli iscritti, ha destato l’interessamento del Comitato Tecnico Nazionale che, in seno alla FCI, ne ha proposto il passaggio a tappa del circuito italiano.

Tale meritata promozione – ha dichiarato il presidente – rappresenta motivo di orgoglio sia per lo staff organizzativo che per l’intero territorio campano atteso che, per la prima volta, il Matese ed il Sannio ospitano una manifestazione ciclistica di livello nazionale”,.

La Matesannio, inoltre, è gara ufficiale del Circuito Scudetto Campano 2017 nonché prova master del Campionato Regionale FCI.

Matesannio 2017 2

La manifestazione ha conseguito un buon successo di pubblico ed atleti partecipanti. Purtroppo vanno registrati anche due infortuni, avvenuti durante lo svolgimento della gara.

Due ciclisti sono finiti rovinosamente sull’asfalto: il primo, originario di Pozzuoli, è caduto nella zona di Telese ed ha riportato la frattura della clavicola ed altre ferite più lievi, mentre il secondo, caduto a poca distanza da Bocca della Selva, ha riportato un trauma contusivo ad un ginocchio e la frattura di un polso.

Entrambi i ciclisti feriti sono stati soccorsi e trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Piedimonte Matese per ricevere le cure necessarie.

(Lorenzo Applauso)

Condividi!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | accetto

Contact Us

[shortcode]