Emergenza idrica nelle frazioni: l’assessore De Michele ha incontrato i responsabili della Napoletanagas

Emergenza idrica nelle frazioni: l’assessore De Michele ha incontrato i responsabili della Napoletanagas

ago 10, 2017

Stamani (ndr 10 agosto), presso la Sala Giunta del Comune di Caserta, l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele, accompagnato dal dirigente Marcello Iovino, ha incontrato i responsabili del servizio idrico della Napoletanagas, a seguito delle difficoltà verificatesi nei giorni scorsi legate alla mancanza d’acqua soprattutto nelle frazioni collinari. Assieme all’assessore De Michele erano presenti anche i consiglieri comunali delle zone pedemontane della città, Domenico Guida e Lorenzo Gentile, e l’assessore Rita Martone.

Dall’incontro è emerso che tutti i problemi tecnici relativi all’invaso che serve le frazioni collinari e pedemontane di Caserta sono stati risolti, con la normale immissione in rete dell’acqua. Di conseguenza, come garantito dai tecnici della Napoletanagas, l’erogazione tornerà regolare in tutte le zone della città entro 24-48 ore. È stato spiegato, poi, che l’origine dei problemi tecnici è da ricercare da un lato nella forte diminuzione della portata garantita dalla rete regionale e dall’altra da guasti relativi agli impianti. E proprio la risoluzione di queste criticità assicurerà la continuità del servizio idrico.

L’incontro di oggi – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco De Michelerappresenta il primo passo di un’interlocuzione che proseguirà in maniera costante con la Napoletanagas. Svolgeremo una funzione di accurato monitoraggio affinché vengano poste in essere tutte le attività utili e necessarie a prevenire qualsiasi forma di disagio per i cittadini. Allo stesso tempo, in linea con l’ordinanza sindacale numero 55 del 26 luglio, invitiamo i cittadini, in un momento di forte carenza idrica e di gran caldo, a fare un corretto uso dell’acqua potabile, senza sprecare questa preziosissima risorsa per attività non consone, soprattutto in una situazione come quella attuale”.

Condividi!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | accetto

Contact Us

[shortcode]