Tris di gol della Casertana al Pinto sulla Paganese

Tris di gol della Casertana al Pinto sulla Paganese

nov 12, 2017

La Casertana sfata il tabù del Pinto e torna alla vittoria tra le mura amiche, con un risultato che fa vedere un bel gioco e innumerevoli occasioni da gol e riesce a concretizzarne tre, contro la Paganese, tutte nel secondo tempo della partita.

In uno stadio Pinto con oltre 5000 spettatori tutti tifosi della Casertana perché l’accesso era vietato ai giocatori della Paganese per gli incidenti avvenuti nei passati anni. In particolare ricordiamo che l’anno scorso ci furono, al termine della partita Paganese – Casertana, delle sassaiole contro i pulman dei tifosi della Casertana mentre i componenti della stessa società e tutti i giornalisti presenti allo stadio Marcello Torre dovettero rimanere fino alla mezzanotte nell’impianto per evitare quei facinorosi che non accettarono la sconfitta per quel gol realizzato da Orlando, ex della Paganese. Quest’anno è stato interdetta la trasferta ad entrambe le tifoserie: quindi anche per la partita di ritorno i tifosi della Casertana non potranno sostenere i falchetti rossoblù.

La Casertana sa che deve affrontare ed iniziare col piglio giusto la gara contro la Paganese in un vero e proprio scontro salvezza, per tentare di risalire la classifica ed allontanarsi dalla zona play out. Tecniche di gioco e tanta voglia di vincere hanno fatto il resto: la Casertana ha dominato per tutto il match ed è stata capace di imporre la sua netta supremazia con uno schiacciante successo per 3-0.

 Ce-Pag1

Casertana che parte col piede sull’accelleratore già al 3’ con una sponda di Alfageme per Marotta che tira di prima ed il pallone termina di poco a lato. Dopo soli 4’ Marotta batte un corner direttamente verso la porta avversaria e la sfera termina di poco fuori tanto che colpisce l’esterno della rete, illudendo tutti del primo gol. Poco dopo il primo quarto d’ora di gioco D’Anna lancia Marotta che effettua un bel tiro, ma manca di precisione quindi termina fuori. Polak fa da sponda a Carriero al 19’ che, anche se da ottima posizione, calcia fuori. C’è solo la Casertana ad attaccare, mentre la Paganese pensa solo a chiudersi in difesa; infatti al 23’, a seguito di un’azione manovrata, De Rose effettua un bel tiro, ma viene prontamente murato. Su di un tiro ravvicinato di Carriero, l’estremo difensore paganese effettua un vero e proprio miracolo, stupendo tutti gli spettatori che iniziano a pensare e ad urlare che la porta avversaria sia stregata! Tant’è che anche la punizione effettuata da Marotta termina fuori dallo specchio della porta d’un soffio. L’unica azione di rilievo della Paganese avviene al 41’ con un colpo di testa di Talamo che, seppur in area di porta, termina alto sopra la traversa. Continua la manovra d’attacco della Casertana che con una magia di Marotta che crossa verso Carriero il quale al 45’ con un potentissimo colpo di testa colpisce la traversa in pieno. Gli ultimi minuti di recupero del primo tempo scorrono senza giocate di rilievo da ambo le squadre con risultato ancora fermo sullo 0-0, ma la Casertana avrebbe meritato di più.

Ce - pag2

Riparte subito agguerrita la Casertana che, durante il primo giro di lancette della ripresa, riesce a beffare la difesa azzurrostellata con Alfageme che insacca il pallone in rete, battendo l’estremo difensore Galli per il primo gol dei falchetti. Carriero al 5’ effettua un bel tiro da fuori area che termina di poco fuori. Sia Alfageme che Carriero sono in partita questa sera visto che il raddoppio della Casertana avviene proprio con un guizzo di Carriero al 10’ grazie ad uno splendido passaggio di Alfageme. L’allenatore della squadra ospite Favo tenta di correre ai ripari effettuando un primo cambio, quindi entra Maiorano al posto di Cesaretti. Miracolo dell’estremo difensore casertano Cardelli che, almeno in un paio di occasioni, neutralizza due occasioni da gol. De Rose al 27’ riesce a recuperare palla e calcia dalla distanza, ma il pallone termina alto oltre la traversa. Il terzo gol della Casertana arriva al 32’ e porta la firma di Marotta. Tifosi, spettatori e giornalisti in delirio dagli spalti del Pinto. D’Angelo inizia la giostra dei cambi e schiera Padovan e Colli rispettivamente al posto di Marotta e Carriero. Impensierito ancora una volta il portiere Cardelli che blinda la porta in tuffo al 40’. Al 43’ entra in campo Ferrara al posto di D’Anna per la Casertana. L’arbitro assegna ben 4’ di recupero, ma che non danno la possibilità alla Paganese di realizzare il gol della bandiera. Questa è la Casertana che tutti vogliono e che finalmente al bel gioco, dimostrato già in incontri precedenti, si è aggiunto il risultato; quindi una squadra che vince e convince.

 D'Angelo

Nella sala stampa del Pinto, nelle interviste post-gara trasmesse in diretta ai microfoni di Radio PRIMARETE, mister Luca D’Angelo ha esordito dicendo:  “Abbiamo fatto una buona partita e meritato di vincere. E’ stato un peccato sfoderare una prova di questo  tipo e chiudere il primo tempo sullo 0-0. A livello di prestazione la squadra è stata molto positiva. Abbiamo giocato bene sotto tutti i punti di vista. Sotto l’aspetto tecnico abbiamo sbagliato poco, tatticamente abbiamo limitato la Paganese che nelle ultime partite aveva segnato tanto. In più abbiamo concluso in porta ed avremmo potuto segnare altri gol. Dobbiamo continuare ad allenarci con la stessa intensità. Abbiamo vinto una partita, non certo risolto d’incanto tutti i problemi esistenti. Però una certa continuità di rendimento c’è, considerando anche le ultime prestazioni in campo. I ragazzi stanno prendendo coscienza che questo è un campionato difficile e che, se non giocassimo bene, faremmo fatica. Possiamo dire la nostra, senza pensare troppo in avanti. Dobbiamo riuscire a toglierci da questa situazione di bassa classifica di partita in partita”. Un pensiero particolare del mister è andato a Rajcic: “Va ringraziato: ha giocato in condizioni fisiche difficilissime. E’ stato stoico!” E nello specifico della classifica si pronuncia così: “In questo momento siamo nel gruppo della zona play-out, anche se alcune nostre avversarie devono ancora riposare, ma dobbiamo pensare a pedalare e a non guardare troppo in avanti. Concentriamoci sulla Sicula Leonzio, prossima avversaria, e la nostra ambizione per ora deve essere la salvezza”.

Carriero-300x200

Giuseppe Carriero nel post gara, trasmesso in diretta ai microfoni di Radio PRIMARETE, commenta con gioia i tre punti ottenuti contro una diretta rivale: “Vittoria importantissima arrivata al termine di una serie di incontri in cui avremmo meritato molto di più. Forse i risultati non dicono che ci stiamo lasciando alle spalle il periodo negativo, ma sappiamo di essere sulla buona strada. Abbiamo avuto un lungo periodo di difficoltà che è durato un mese. Con l’arrivo di mister D’Angelo stiamo iniziando a diventare una squadra a tutti gli effetti e finalmente stiamo raccogliendo i frutti grazie anche ai grandi sacrifici che abbiamo fatto da inizio campionato. A Lecce, ad esempio, meritavamo di più, anche con il Fondi. Oggi abbiamo vinto con merito e speriamo che sia iniziata così la nostra risalita della classifica. La vittoria di oggi, infatti ci ha caricato tantissimo: riempiti di felicità ed ognuno di noi ha l’adrenalina al massimo, la quale è fondamentale per battere una diretta antagonista. Speriamo che questa vittoria corale ci unisca ancor di più. Tutta la squadra ha lavorato tanto e sodo; personalmente spero di poter continuare a migliorare giorno dopo giorno”.

(Imma Tedesco)

CASERTANA-PAGANESE 3-0

CASERTANA: Cardelli, De Marco, Rajcic, Marotta (36’ st Padovan), D’Anna (42’ st Ferrara), Rainone, Carriero (40’ st Coli), Alfageme, De Rose, Polak, Galli Iacopo. A disp.: Benassi, Avella, Finizio, Lorenzini, Forte, Cigliano, Santoro, Minale, Tripicchio. All. D’Angelo

PAGANESE: Galli Riccardo, Della Corte, Carcione, Scarpa, Regolanti (30’ st Ngamba), Meroni, Talamo, Piana (30’ st Carini), Pavan, Cesaretti (16’ st Maiorano), Tascone. A disp.: Marone, Bensaja, Carini, Baccolo, Garofalo, Bernardini, Buxton, Acampora, Grillo. All. Favo

RETI: 1’ st Alfageme (C), 10’ st Carriero (C), 32’ st  Marotta (C)

ARBITRO: Daniel Amabile della sezione di Vicenza (assistenti: Tiziano Nostrangelo di Cassino e Simone Assante di Frosinone)

NOTE: Ammoniti: Alfageme, Marotta, Galli Iacopo (C); Carcione, Tascone, Maiorano (P).

.

Risultati 14^ giornata

Fondi Sicula Leonzio 2- 1
Matera Trapani 3 - 3
Monopoli Rende 0 - 1
Siracusa Lecce 1 - 3
Cosenza Juve Stabia 1 - 0
Andria Bisceglie 0 - 0
CASERTANA Paganese 3 - 0
Virtus Francavilla Akragas 2 – 0
Catania Catanzaro 1 – 0

Riposa: Reggina

 

Classifica                                            PG PT

1 Lecce 14 33
2 Catania 13 28
3 Trapani 13 25
4 Siracusa 14 23
5 Monopoli 13 22
6 Virtus Francavilla 13 22
7 Rende 13 20
8 Matera 13 18
9 Juve Stabia 13 17
10 Reggina 1914 13 17
11 Bisceglie 13 16
12 Catanzaro 13 15
13 Cosenza 13 15
14 Fondi 13 13
15 Sicula Leonzio 12 13
16 CASERTANA 13 12
17 Andria 13 10
18 Paganese 14 10
19 Akragas 14 9

 

Prossimo Turno

18.11. 14:30 Akragas Andria
18.11. 14:30 Sicula Leonzio CASERTANA
18.11. 14:30 Trapani Virtus Francavilla
18.11. 16:30 Juve Stabia Catania
18.11. 16:30 Rende Matera
18.11. 18:30 Catanzaro Cosenza
18.11. 18:30 Paganese Fondi
18.11. 20:30 Bisceglie Monopoli
18.11. 20:30 Lecce Reggina 1914

Riposa: Siracusa

 

Appuntamento su Radio PRIMARETE (sui 95.00 Mhz in FM ed anche in streaming su pc, tablet, iphone e smartphone dal sito www.radioprimarete.it) ogni lunedì dalle ore 19.30 circa (in replica ogni mercoledì dalle 00.05) con “CALCISTICAMENTE PARLANDO”, condotto in studio da Giovanni Fiorentino, Stefanino De Maria e Maurizio Lombardi con i loro ospiti.

Per gli interventi in diretta in trasmissione: SMS al numero 338.99.48.576, mail a diretta@radioprimarete.it.

Condividi!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa Privacy | accetto

Contact Us

[shortcode]