Cultura Provincia di Caserta

Anche quest’anno, nella frazione Fontanelle a Teano, la “Cantata dei Mesi”

Una delle tradizioni in Campania più sentite durante il Carnevale è la “Cantata dei Mesi” che rappresenta un’allegoria che vuole essere omaggio e devozione per ciò che Madre Natura offre nel susseguirsi delle stagioni.

Lungi dall’essere solo una mera rappresentazione folcloristica, la “Cantata dei Mesi” nei testi delle strofe caratterizzanti i vari mesi rappresenta dei veri e propri condensati di saggezza popolare, nati dall’esperienza e legati al ciclo della natura, ai diversi lavori in agricoltura ed al vivere quotidiano.

Il tutto raffigurato in tono lieve, gioioso, ironico: l’inclemenza del tempo, il duro lavoro nei campi, la povertà, i frutti della natura, le malattie, lo speziale, i signori, l’esigenza di dotarsi di una dispensa ben fornita per affrontare il duro inverno. Ed in  modo ciclico e continuo, così come è la vita.

In Campania, tra le più importanti rappresentazioni della “Cantata dei Mesi”, c’è quella che si svolge a Teano nella Frazione Fontanelle le cui origini risalgono, secondo documenti certi, ai primi del settecento, ma che in verità, stando alla tradizione, si ritiene che siano ancora più antiche.

In un passato più recente, questo spettacolo era solito svolgersi il giorno di Carnevale oppure la domenica precedente ed era caratterizzato dalla presenza in corteo di cantanti (o di persone del borgo dotate di belle voci) che, girando per le strade del paesino a dorso di un asino, sostavano poi nelle piazzette principali dei vari quartieri intonando le tipiche strofe.

Una caratteristica tradizione carnevalesca cantata quindi che descrive pubblicamente i mesi in dialetto “fontanellese”.

Altra particolarità è che, oltre ai “classici” dodici mesi, faranno da comparsa anche altri personaggi a sorpresa.

Un festante corteo, diverso dai soliti carri di Carnevale, che si svolgerà domenica 24 febbraio con inizio alle ore 14.30 e che attraverserà tutto il caratteristico borgo casertano.

E gli organizzatori precisano che, in caso di avverse condizioni meteorologiche, la manifestazione sarà rinviata alla domenica successiva.

Condividi!