Caserta Cultura

Si è svolto il congresso dell’AUSER: eletto un rinnovato Comitato Direttivo con una nuova Presidente

Presso la sala “Di Vittorio” dello S.P.I. (Sindacato Pensionati Italiani della CGIL) Provinciale di Caserta si è svolto il VI Congresso dell’Auser (AUtogestione SERvizi) di Caserta, associazione di volontariato sorta per favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e valorizzare il loro ruolo nella società.

I lavori sono stati aperti dalla relazione introduttiva della presidentessa uscente Elisabetta Luise la quale ha ringraziato i soci e i componenti del direttivo per la collaborazione e la partecipazione alle attività realizzate in tanti anni.

Il ruolo dell’Auser è cresciuto nella vita cittadina sul piano sociale e culturale con tante attività in cui i volontari sono stati protagonisti: l’invecchiamento attivo con l’EDA e la cultura come fattore di coesione sociale; turismo sociale e termale; concorso letterario Filo D’Argento, laboratorio di pittura, di inglese, laboratori teatrali e di cucito creativo, di poesia, corsi di yoga e il coro. Nella discussione sono intervenuti diversi soci/e e volontari.

Nel dibattito vi sono stati i saluti di Mariella Natale, del movimento acqua pubblica, del capolega SPI di Caserta Domenico Pascarella e del segretario provinciale dello SPI Michele Colamonici che ha ribadito il supporto del sindacato all’Auser, in particolare sulle politiche sociali, di cura e di sostegno  nei confronti dei soggetti più deboli ed emarginati. L’assemblea è stata presieduta da Franco Buccino e Anselmo Botte, della Presidenza Regionale dell’Auser.

A conclusione dei lavori è stato eletto all’unanimità dei partecipanti il nuovo Comitato Direttivo, che si compone di 9 soci/e.

Nel quadro di un processo di rinnovamento è stata eletta la nuova presidentessa nella persona di Rosa Maria Clemente (già dirigente scolastica) la quale ha tenuto l’intervento conclusivo dell’assemblea ribadendo l’impegno per la crescita dell’associazione nell’ambito dei valori fondativi della cittadinanza democratica, dell’accoglienza e della solidarietà.

Condividi!