Sport

Stavolta i “minuti di recupero” portano bene alla Casertana che, nella prima del 2022, torna alla vittoria

Dopo la lunga sosta imposta dalla pandemia, si torna finalmente in campo per disputare la chiusura del girone d’andata che si darebbe dovuta giocare lo scorso 9 gennaio. Chiuso il 2021 – che per la società rossoblù è stato un anno terribile con la retrocessione a tavolino dopo sette anni di professionismo e cinque sconfitte nelle ultime sei partite – per questo esordio del 2022 la Casertana, senza tifosi al seguito per la mancata omologazione del settore pertinente dello stadio comunale “Raffaele Paudice”, è chiamata ad un derby inusuale a San Giorgio a Cremano contro i locali, matricola della serie d. I rossoblù sono chiamati a ritornare a vincere per invertire una tendenza decisamente negativa, ma i padroni di casa, “specialisti” del girone in pareggi, non possono, essendo in piena zona play-out, perdere punti in casa.

Quarto tecnico fino ad ora alternatosi sulla panchina granata, mister Ambrosino cambia tutta la squadra. In difesa, al posto dello squalificato Landolfo, viene schierato l’ultimo arrivato De Siena, prelevato dal Nola. In campo Mancini, che rientra dalla squalifica, affiancato da Greco e Argento. Mister Mauri, non potendo contare sui positivi al Covid, fa esordire in difesa Salto, proveniente dal Matino, e Rossi, schiera gli esperti Rainone e Sansone rispettivamente in difesa e in attacco, e mette Vacca a centrocampo per sostituire lo squalificato Vicente.

I padroni di casa cercano di sorprendere da subito la Casertana, ma, dopo una mischia in area al 7’ conclusa con un fallo su Bovenzi, la “furia” iniziale si esaurisce senza creare problemi agli ospiti. Un minuto dopo primo acuto dei rossoblù con una punizione di Sansone che chiama all’intervento Bellarosa. Al 13’ Mancini, il più pericoloso dei locali, si libera sulla sinistra, ma il suo insidioso tiro-cross non trova compagni pronti alla deviazione. Per un quarto d’ora non accade più nulla con le due squadra incapaci a costruire azioni di gioco con palla a terra. Solo tra il 29’ e il 34’ si registrano due occasioni, una per parte: sbaglia un’azione di attcco il San Giorgio; Sansone lancia Favetta che, dalla sua metà campo, se ne va in solitudine, ma, arrivato nei pressi del portiere avversario, tenta maldestramente un pallonetto – che Bellarosa sventa in due tempi – fallendo clamorosamente un gol “già fatto”; successivamente Mancini fa partire un destro a giro indirizzato all’angolino basso alla sinistra di Bovenzi, ma la smanacciata del portiere sventa la minaccia. Poi non accade più nulla fino al duplice fischio del Signor Abil Bouabib di Prato.

Dopo la pausa, riparte un secondo tempo che si spera sia degno di una partita di calcio. Al 4’ Favetta, favorito da uno svarione di Raucci, si presenta ancora una volta davanti a Bellarosa, ma sbaglia nuovamente facendo finire il pallone sulla parte esterna del palo. Il portiere di casa è chiamato ancora all’intervento da un tiro di Sansone al 7’ e, su capovolgimento di fronte, è Caprioli a tentare il tiro della domenica, ma Bovenzi non si fa sorprendere. Il portiere ex Cavese è chiamato in causa ancora da un tentativo di Imputato all’11’. Al 24’ altra nitida azione gol della Casertana che, su calcio d’angolo, trova pronta la deviazione di testa di Rainone con la palla che picchia sotto la traversa e torna in campo. Al 28’ il San Giorgio orchestra un contropiede concluso a lato dal diagonale di Varela. Al 32’ un dialogo tra Sansone e Favetta consente a quest’ultimo di battere Bellarosa, ma è tutto fermo per posizione di fuorigioco. Al 33’ entra Felleca nella Casertana ed il suo ingressso dà maggior brio ai tentativi rossoblù. Al 40’ una sua conclusione provoca la respinta di Bellarosa che Sansone non riesce a deviare in rete. Al 48’ la svolta della partita (e stavolta, a differenza delle precedenti, a favore della Casertana): l’ex Ghivazzano triangola con Sansone in area e viene poi abbattuto da tergo da un difensore: ci sono gli estremi per il calcio di rigore che lo specialista Favetta trasforma con freddezza. Sia pure a fatica, i rossoblù riescono comunque a portare a casa gli agognati tre punti ed a “frenare l’emorragia”. Ora si spera che torni ben presto anche il bel gioco altrimenti la rimonta in classifica nel girone di ritorno sarà davvero improba.

Queste le dichiarazioni, rilasciate a fine partita, da mister Vincenzo Mauri:

https://www.facebook.com/casertanafootballclub/videos/295526285884243

e, a nome della squadra, da uno degli ultimi arrivati, il difensore Damian Andres Salto:

https://www.facebook.com/casertanafootballclub/videos/455206216145316

San Giorgio – CASERTANA 0-1

SAN GIORGIO (4-2-3-1): Bellarosa; Ruggiero, Raucci, Imputato (91’ Onesto), De Siena; Caprioli, Di Pietro; Mancini, Argento, Greco; Varela (73’ Scalzone). A disp. Barbato, Luongo, Paradiso, Zavarone, Strazzullo, Di Maio, Improta. All. Salvatore Ambrosino

CASERTANA (4-3-3): Bovenzi; Rossi, Rainone, Carannante, Monti; Salto, Vacca (68’ Addessi), Maresca (62’ Chinappi); Mansour (78’ Felleca), Sansone, Favetta. A disp. Trapani, Di Somma, Feola, Nicolau, Capitano, Colacicco. All. Vincenzo Maiuri.

ARBITRO: Abil Bouabib di Prato. Assistenti: Bruno Dattilo di Roma1 e Luca Mantella di Livorno.

RETI: 49’st  (r) Favetta.

NOTE: giornata invernale di sole, terreno in buone condizioni; spettatori circa 400 con assenza dei supporters ospiti; angoli 5-4 per la Casertana; ammoniti Imputato, Caprioli e Raucci per il San Giorgio, Maresca, Sansone, Carannante ed Addessi per la Casertana; recupero pt 2’ e st 4’

***********************************

I risultati delle altre casertane di serie D:
Girone F:  Notaresco – AURORA ALTO CASERTANO 4-0  (6′ (r) Valenti, 19’st Pesce, 31’st Dorato, 35’st Scimia)

                   MATESE – Trastevere (rinviata)
Girone G: GLADIATOR – Carbonia 1-1 (27’st Porcheddu (C), 39’st (r) Mistretta (G))
Girone I:  Trapani – REAL AGRO AVERSA (rinviata)

************************************

Torna l’appuntamento del lunedì pomeriggiodalle ore 19.35 (ed in replica appena inizia il mercoledì alle ore 00.05) sulle frequenze di Radio PRIMARETE (sui 95.00 Mhz in FM, in DAB+ sul canale 10A del mux CREADAB oppure in streaming su pc, tablet, iphone e smartphone dal sito http://www.radioprimarete.it), con “Calcisticamente Parlando”, il magazine condotto in studio da Salvatore Orlando e Cesare Monteleone e la regia di Vincenzo Gazzillo.

Possono partecipare alla trasmissione anche le ns. ascoltatrici ed i ns. ascoltatori con WhatsApp o sms al 338.99.48.576, mail a diretta@radioprimarete.it oppure msg sulla pagina ufficiale FB di Radio PRIMARETE.

Condividi!