Cronaca

Omicidio D’Alessio: arrestati i due responsabili

A conclusione delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli sull’omicidio di Antonio D’Alessio, commesso il 13 ottobre 2001 a Carinaro, i Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Aversa hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di Giovanni Letizia e […]

Caserta Cronaca

Cosimo Sbrizzi detto il “vecchio” finisce in manette

A Mondragone, la Squadra Mobile di Caserta, abilmente diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, ha arrestato Cosimo Sbrizzi, 69 anni, importante trafficante internazionale di stupefacenti. Nei confronti dell’uomo è stato emesso un ordine di carcerazione in quanto condannato, con sentenza definitiva, a dieci anni di carcere per associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga. […]

Cronaca Provincia di Caserta

“Massaggio con sorpresa”

Due coniugi di Quarto, Federica Caiazzo e Luigi Tramontano, sono finiti in carcere con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento ed allo sfruttamento della prostituzione, tra le province di Napoli e Caserta. I Carabinieri di Mondragone, guidati dal Capitano Lorenzo Iacobone, durante le indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno […]

Cronaca

Nuova scossa di terremoto sul Matese

Un terremoto di magnitudo (Ml) 4.2 – scala Richter – è avvenuto alle ore 08:12:40 italiane di oggi 20/01/2014 (07:12:40 20/Gen/2014 – UTC) ad una profondità di 11,1 Km. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nel distretto sismico Monti del Matese. Le località prossime all’epicentro sono […]

Cronaca Provincia di Caserta

Oltre 200mila tonnellate di rifiuti speciali pericolosi nell’ex cava di Masseria Monti a Maddaloni

Oltre 200mila tonnellate di rifiuti speciali pericolosi sono stati sversati illecitamente nell’ex cava di tufo in località Masseria Monti a Maddaloni, raggiungendo la falda acquifera. Lo hanno accertato i consulenti tecnici della Procura di Santa Maria Capua Vetere che da mesi monitora le cave dismesse. Si teme sia stato scaricato, in particolare dalla camorra, materiale […]