Cronaca San Nicola La Strada

Convalidato dal GIP il sequestro dei terreni inquinati nell’area ex Saint Gobain

La Procura sammaritana della Repubblica ha emesso, lo scorso 25 maggio, un decreto d’urgenza con il quale sono stati sequestrati terreni, dell’estensione di circa 26.000 mq, insistenti nell’area “Piscina Rossa” presso l’area ex Saint Gobain (Loc. Lo Uttaro), sul territorio del comune di San Nicola la Strada. In particolare il sequestro dei terreni si pone […]

Cronaca Villa Literno

Sequestrati due fondi agricoli a Villa Literno per inosservanza del divieto di coltivazione

Nel corso di verifica periodica e sistematica dei terreni agricoli, ricadenti nel territorio del cd. “Patto per la Terra dei Fuochi”, presentanti delle criticità ambientali per effetto delle quali è stata decretata la interdizione alle produzioni agricole e silvo-pastorali, i militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Castel Volturno hanno accertato una coltivazione in atto […]

Cronaca Marcianise

Alti livelli di diossina intorno alla Lea di Marcianise: il sindaco dichiara la zona “off-limits”

E’ stato un rogo spaventoso quello scoppiato lo scorso 26 ottobre nello stabilimento della Lea Srl, azienda autorizzata alla lavorazione ed alla messa in riserva di rifiuti urbani e industriali e sita nella zona Asi di Marcianise con fiamme divampate per 4 giorni ed aria irrespirabile in città e nei dintorni. I Vigili del Fuoco solo lunedì notte […]

Provincia di Caserta

Ancora cave, ancora estrazioni, ancora polveri sottili a Caserta

Ancora sconcerto continua a suscitare nel casertano l’approvazione da parte del consiglio regionale della Campania del ddl “Disposizioni sui tempi per gli interventi di riqualificazione ambientale delle cave ricadenti in aree ed in Zone altamente critiche (ZAC) e per le cave abbandonate del Piano Regionale delle Attività Estrattive”. Si ricorda che il ddl è stato […]

Cronaca

Ecomafie, Terra dei Fuochi, disastro ambientale: condannati Chianese, Facchi e Cerci nel processo “Resit”

L’avvocato e imprenditore di Parete Cipriano Chianese (al centro nella foto), ritenuto l’inventore delle ecomafie per conto del clan camorristico dei Casalesi, è stato condannato a venti anni di reclusione per disastro ambientale e traffico illecito di rifiuti con l’aggravante mafiosa. Il PM aveva chiesto per Chianese una condanna a 30 di reclusione Condannato anche Giulio […]